martedì 13 marzo 2012

Dolce con Mandorle e Pinoli....

Eccomi qua, dopo qualche giorno di assenza, ma ho avuto problemi con il pc....

Ora vi scrivo la ricetta di un dolce che ho preparato domenica.
Avevo a pranzo mia figlia e mio genero e cosi ho pensato di cucinare questo dolce che è uno dei preferiti di mia figlia.
Mentre il dolce cuoceva in forno, in casa ho risentito il profumo che mi ha ricordato le domeniche di tanti anni fa, quando Sara era ancora una bambina
E' stato bello ricordare quei momenti cosi preziosi.
Come basta poco a volte, anche cucinare semplicemente un dolce....

Questa è una ricetta che mi ha insegnato la mia mamma, lei faceva, e fa tutt'ora, tutto " a occhio", io x comodità ho pesato gli ingredienti x poter cosi scrivere la ricettina.

Dimenticavo, questo NON è un dolce Montignocco....

Ecco qua la ricetta....




Ingredienti:

150 gr di Farina 00 Molino Chiavazza,
100 gr di Amizea Molino Chiavazza,
150 gr di Burro Inalpi,
150 gr di fruttosio,
4 uova,
100 gr di mandorle,
50 gr di pinoli,
1/2 cucchiaino di Miscela Tahitiana Polinesia Orodorienthe,
un pizzico di Sale Iodato Finissimo Gemma di Mare,
1 bustina di lievito vanigliato x dolci.

Preparazione:

Rompere in una ciotola capiente un uovo intero e 3 tuorli, (lasciare da parte i 3 albumi), unire il fruttosio, la Miscela Tahitiana Polinesia Orodorienthe e mescolare a lungo.
Nel frattempo fare sciogliere il Burro Inalpi in un pentolino.
Setacciare assieme la Farina 00 Molino Chiavazza e l'Amizena Molino Chiavazza, e unirle poco alla volta al composto di tuorli e fruttosio.
Aggiungere il burro fuso e mescolare ancora bene e a lungo.
Montare a neve ben ferma con un pizzico di Sale Iodato Finissimo Gemma di Mare gli albumi precendentemente lasciati da parte e unirli all'impasto, delicatamente.
Dopo aver mescolato bene, aggiungere una parte di pinoli e di mandorle tritate grossolanamente.
Mescolare ancora e unire il lievito vanigliato x dolce, setacciandolo.
Ungere con poco Burro Inalpi  una teglia, infarinarla leggermente con Farina 00 Molino Chiavazza, e poi scuoterla un poco.
Versare l'impasto ottenuto e decorarlo con i restanti pinoli e le mandorle intere.




Infornare in forno caldo a 180° x 35/ 40 minuti (il tempo di cottura varia a seconda del tipo di forno, x questo fare sempre la prova "stecchino")

4 commenti:

Catrina ha detto...

i dolci delle nostre mamme anche se erano fatte ad occhio come dicono loro , sono sempre un successone, quindi bene vengano le ricettine dei ricordi, ciao cara e buona giornata!

Orodorienthe ha detto...

Ci siamo letti nel pensiero, guarda il mio blog di cucina: http://blog.giallozafferano.it/aspassoincucina/2012/03/13/torta-rustica-con-miscela-di-spezie-thaitiana-polinesia/, buona la tua, ciao

nonna papera ha detto...

montignocco o no...e' bella!

ha detto...

grazie ^ _ ^
Cris è anche buono
mi è venuto forse un pò troppo colorato xchè il forno ultimamente mi fa un pò esaurire